Cerca
  • Efficienza energetica
  • News

Ecohitech Award 2021: premio alle soluzioni di green e digital transition nelle PA

Ecohitech Award 2021: premio alle soluzioni di green e digital transition nelle PA

Green e digital transition devono andare di pari passo (non a caso si parla di twin transition) coniugando nuove tecnologie per la digitalizzazione a obiettivi di sviluppo sostenibile.
E in questa ottica, il PNRR – Piano nazionale Ripresa e Resilienza rappresenta un’occasione epocale per guidare il processo di trasformazione, in particolar modo quello delle Pubbliche Amministrazioni.

Proprio queste tematiche saranno al centro della XXII edizione del premio Ecohitech Award che, dal 1998, valorizza le best practice in ambito smart e sustainable city.

Green e digital transition: cosa fanno le PA

Una recente indagine condotta da LUMI in collaborazione con TSCAI – The Smart City Association Italy (aprile 2021) su un campione di Comuni ed enti pubblici italiani ha riportato alcuni dati interessanti su come gli enti locali stiano affrontando questa doppia transizione.

ecohitech award 2020

Ecco qualche risultato:

  • Il 68% dei Comuni intervistati ritiene che lo sviluppo di politiche energetiche sia convergente con lo sviluppo di infrastrutture digitali.
  • Oltre il 70%, però, dichiara di non avere una chiara Governance dei dati.
  • L’83% delle PA coinvolte dichiara di aver attivato almeno un’iniziativa Smart City, anche se il 37% dei progetti risulta essere ancora in fase pilota.
  • Quasi un Comune su due ha realizzato un progetto sotto forma di PPP – partenariato pubblico privato, dimostrando come questo strumento sia fondamentale per la costruzione delle città intelligenti.

Stando alle dichiarazioni delle PA, i principali ostacoli a fare da barriera all’avvio di progetti concreti sono rappresentati da mancanza di competenze, scarse risorse finanziarie e a mancanza di un sistema di gestione interno, oltre a problemi di coordinamento e di resistenze culturali interne.

I focus principali delle Pubbliche Amministrazioni risultano essere i servizi ai cittadini, la mobilità sostenibile, l’efficientamento energetico e le politiche ambientali, il monitoraggio del territorio, la raccolta rifiuti e la sicurezza.

Ecohitech Award 2021: premio alle città intelligenti e sostenibili

I processi di green e digital transition sono al cuore dell’Ecohitech Award 2021 che da oltre vent’anno riconosce l’impegno di enti locali virtuosi e gli aspetti innovativi e a forte impatto sociale e ambientale di soluzioni e prodotti per la città.

Promosso da LUMI, il riconoscimento premia in particolare i risultati di efficienza energetica, sostenibilità ambientale, miglioramento dei servizi ai cittadini e digitalizzazione raggiunti dagli enti locali attraverso l’adozione di soluzioni e tecnologie innovative.

Le categorie dell’Ecohitech Award 2021

Quattro le categorie per potersi candidare al premio:

  1. Efficienza energetica e sostenibilità ambientale
    Premio al migliore progetto italiano in materia di green transition, ovvero efficientamento energetico e sostenibilità ambientale.
  2. Digitalizzazione
    Premio al miglior progetto di digital transformation e capacità adattiva degli enti pubblici.
  3. Servizi al cittadino
    Premio al migliore progetto italiano che pone al centro l’utilizzo innovativo di servizi e tecnologie per il bene dei cittadini.
  4. Green Pie
    Premio all’innovazione circolare e alla sostenibilità, in partnership con Torino City Lab

Chi può candidarsi: aziende, enti pubblici, start-up, studi di progettazione, ESCo, utilities…

Come candidarsi: la partecipazione è gratuita previa compilazione e invio della domanda di partecipazione presente sul sito del premio.

La cerimonia di premiazione si svolgerà il 27 ottobre all’interno di Key Energy – Ecomondo, a Rimini Fiera, al termine di un convegno dedicato alla twin transition per le città e alle modalità di attuazione del PNRR.

Ecohitech Award: la giuria di esperti

Fanno parte della Giuria, esperti del mondo accademico e istituzionale:

  • Laura Bellia, Responsabile Tecnico-Scientifico di AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) e Professore presso il Dip. di Ingegneria Industriale dell’Università di Napoli
  • Davide Chiaroni, Co-Fondatore e Vice Direttore Scientifico di Energy & Strategy Group presso il MIP del Politecnico di Milano
  • Angelo Di Gregorio, Direttore del CRIET (Centro di Ricerca Interuniversitario in Economia del territorio)
  • Andrea Flumiani, membro del CdA dei Fondi Italiani per le Infrastrutture
  • Raffaele Gareri, co-fondatore di TSCAI (The Smart City Association Italy)
  • Nicoletta Gozo, Coordinatrice Progetto Lumière & Pell di ENEA
  • Giuseppe Gustinetti, consigliere di Assodel (Associazione Distretti Elettronica – Italia)
  • Barbara Pralio, Innovation Manager Cluster Smart Communities Tech & Torino Wireless
  • Gildo Tomassetti, Segretario del Chapter Emilia-Romagna di Green Building Council (GBC Italia)
  • Antonio Vrenna, Vicepresidente di Federesco (Associazione delle energy service company)
ecohitech award 2020
Giornalista e communication manager è stato collaboratore, capo redattore e direttore di riviste specializzate con focus su smart technologies, industria elettronica, LED e illuminazione e sostenibilità ambientale. Laureata in Lingue, ha acquisito nel corso degli anni forti competenze in ambito Smart City e Smart building. Da oltre 10 anni, segue progetti editoriali speciali in tema di città sostenibili e intelligenti e promuove e organizza il premio Ecohitech Award. Negli ultimi 8 anni si è specializza in content marketing, editoria online e scrittura SEO-oriented. Oggi è Direttore editoriale di LUMI4innovation.it