Cerca
  • Efficienza energetica
  • Attualità

Covid-19 e Smart City in Italia: sperimentazioni in atto e scenari futuri

Scritto da
Laura Baronchelli
Covid-19 e Smart City in Italia: sperimentazioni in atto e scenari futuri

Covid-19 e Smart City in Italia: questo matrimonio s’ha da fare?
Possiamo affermare che il Covid-19 ha obbligato tutti noi cittadini, ma anche imprese e Pubbliche Amministrazioni, a impostare due marce di velocità. Se nella sfera personale ci ha obbligato a seguire un più ritmo lento, facendoci rinunciare a parte delle attività frenetiche a cui eravamo abituati, nella sfera sociale e collettiva, al contrario, ha spinto l’acceleratore sui processi di digital transformation e sull’adozione di nuove tecnologie e dispositivi IoT – Internet of Things.

CTA_SMARTCITY_ONDEMAND

Città italiane in trasformazione digitale

Ecco quindi che le sei dimensioni di una smart city stanno ricevendo una spinta in avanti verso modelli di città sicure, efficienti, sostenibili e a misura di cittadino, nel rispetto delle nuove disposizioni sul distanziamento sociale e di contenimento del contagio. L’economia (smart economy) diventa sempre più centrata sull’innovazione tecnologica per ripartire. Le persone (smart people) sono sempre più coinvolte nelle scelte della collettività grazie ai nuovi strumenti di comunicazione. L’Amministrazione (Smart Governance) è in filo diretto con i suoi cittadini e migliora l’erogazione di servizi a distanza e digitali, legati anche alla gestione e al monitoraggio di strutture come ospedali e RSA. La mobilità (smart mobility) è sempre più intelligente e sostenibile (nella Fase 2, adesempio, stiamo assistendo a una spinta alla mobilità elettrica e all’uso di biciclette). L’ambiente e lo sviluppo sostenibile (Smart Environement) continuano a essere al centro dell’attenzione, mentre il livello di comfort e benessere (smart living) vengono garantiti ai cittadini  con nuove modalità di accesso a servizi quali salute, educazione, sicurezza, cultura ecc.

Covid-19: verso nuovi modelli di Smart City

Il Covid-19 spingerà dunque verso nuovi modelli di Smart City in Italia?
Modelli in cui efficienza energetica, sostenibilità ambientale, sicurezza e digital transformation rappresentino il vero motore delle città di domani? Ne abbiamo parlato in un webinar dedicato lunedì 18 maggio alle ore 14.00

L’evento, organizzato da LUMI4Innovation, vedrà la partecipazione di:

  • Davide Chiaroni, Vice Direttore Scientifico di Energy & Strategy Group presso il MIP-Politecnico di Milano
  • Nicoletta Gozo, Coordinatrice dei progetti Lumière & Pell, ENEA
  • Gildo Tomassetti, Segretario del Chapter Emilia-Romagna di Green Building Council Italia
  • Alessandra Astolfi, Brand Manager, green & technology division IEG

Il premio Ecohitech Award 2020

Il webinar è stato anche l’occasione per presentare l’Ecohitech Award 2020, premio italiano ai progetti innovativi che rendono più efficienti, più sicure e più vivibili le nostre città.

Questo riconoscimento si rivolge ad aziende, studi di progettazione, system integrator, Esco e prevede 4 categorie, tra cui una specifica legata alla situazione attuale:

  • Efficienza energetica e sostenibilità ambientale
    Premio al migliore progetto italiano in materia di efficientamento energetico e sostenibilità ambientale.
  • Illluminazione intelligente
    Premio al migliore progetto italiano di Smart Lighting basato su tecnologia LED e ad elevato contenuto innovativo.
  • Servizi al cittadino
    Premio al migliore progetto italiano che pone al centro l’utilizzo innovativo di servizi e tecnologie per il bene dei cittadini, anche in contesti di emergenza come legati all’epidemia Covid-19.
  • Progetti internazionali
    Premio al migliore progetto internazionale.

Scopri come partecipare al premio

Scritto da
Laura Baronchelli