Cerca
  • Efficienza energetica
  • Casi di successo

Smart grid e microgrid elettrica marina: il progetto di Trieste

Scritto da
Laura Baronchelli
Smart grid e microgrid elettrica marina: il progetto di Trieste

Smart Grid significa anche tecnologie e ricerca continua verso soluzioni innovative… Ed è proprio grazie a questo continuo sviluppo tecnologico che l’Italia si sta dimostrando in prima linea sul fronte delle reti intelligenti.

Le ultime notizie parlano di una rete elettrica che viaggerà anche sul mare.
Come? Grazie a un progetto frutto di un accordo di cooperazione tra l’Università di Trieste, e alcune società del settore.
L’obiettivo del progetto, di durata quinquennale, è lo sviluppo di tecnologie innovative relative alla microgrid elettrica marina (marine smart grid) e la realizzazione, a Trieste, di un dimostratore tecnologico specifico (ETEF) per testare nuove soluzioni per i sistemi elettrici marini e i relativi componenti.

Quello della microgrid elettrica marina è soltanto di uno dei 5 progetti innovativi di smart grid che dimostrano il ruolo prioritario dell’Italia in Europa e nel mondo. Scopri gli altri 4 progetti scaricando l’ebook dedicato.

banner

Il futuro della microgrid elettrica marina

L’industria marittima si sta muovendo verso l’elettrificazione dei sistemi principali e ausiliari, resa possibile dagli sviluppi in campi quali l’elettronica di potenza, i sistemi di distribuzione, le macchine elettriche, le celle a combustibile e i sistemi di accumulo di energia. Le nuove tecnologie consentono una varietà di soluzioni energetiche per la piattaforma della nave moderna che migliorano l’efficienza e riducono o addirittura eliminano le emissioni nocive. Oltre a testare nuovi concept di sistemi di alimentazione intelligenti e relativi sistemi di protezione, il dimostratore sarà utilizzato per validare sistemi di gestione intelligente dell’energia.

Quale pilastro chiave della smart grid marina, il programma ETEF consentirà di sviluppare e dimostrare la distribuzione elettrica modulare innovativa per generare e controllare l’energia elettrica in una configurazione a microgrid.

La nuova tecnologia per la microgrid elettrica marina si concentra oggi sulle applicazioni in ambito militare, ma in futuro aumenterà l’importanza anche per quelle mercantili.

L’Italia investe in smart grid

Che l’Italia investe sullo sviluppo delle reti intelligenti è facilmente dimostrabile. Basti pensare al recente smart grid, finalizzato a promuovere interventi di costruzione, adeguamento, potenziamento ed efficientamento di reti intelligenti per la distribuzione di energia elettrica generata da fonti rinnovabili nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania. Con 35 progetti presentati, per un valore complessivo di investimenti pari a 224 milioni di euro, il bando si è chiuso da poco. Ma è solo l’ultimo esempio di una serie di iniziative, in termini di ricerca e sviluppo, ma anche di realizzazione pratica in ambito smart grid e microgrid che si stanno sviluppando in Italia.

banner

Scritto da
Laura Baronchelli