Cerca
  • Efficienza energetica
  • Casi di successo

Analisi predittiva per la smart city: il progetto pilota per Torino

Scritto da
Martina Pugno
Analisi predittiva per la smart city: il progetto pilota per Torino

Favorire il benessere dei cittadini, la sostenibilità ambientale e implementare il modello di “smart city” incentrato sull’elaborazione dei dati e l’uso delle nuove tecnologie. Sono questi gli obiettivi ai quali punta il progetto di rigenerazione urbana studiato da Edison per il centro storico di Torino, che prevede l’adozione di un tool di analisi predittiva per conoscere l’impatto delle politiche da attuare, valutando differenti scenari: City Platform.

Un esempio di rigenerazione urbana per il centro storico di Torino

Già in uso in altre città europee, come Berlino, Lione e Mosca, ma anche a Shanghai e Singapore, City Platform è uno strumento a sostegno delle politiche di riqualificazione urbana, che permette di costruire un quadro conoscitivo completo del territorio o della città analizzati, tramite la raccolta e la valorizzazione di open data di diversa natura: caratteristiche energetiche e costruttive del patrimonio immobiliare pubblico e privato, risorse naturali locali potenzialmente sfruttabili per la produzione energetica, mobilità, rete di pubblica illuminazione, aspetti ambientali…

City Platform permette in particolare di creare un modello digitale 3D della città nella quale si desiderano attuare politiche di rigenerazione urbanistica, che serve come base per la simulazione e la valutazione dei diversi sviluppi legati a differenti decisioni strategiche.

Il progetto di Torino coinvolge un’area di circa 11km2 del centro storico cittadino, per il quale sono stati ipotizzati tre scenari di intervento e il conseguente sviluppo. Il primo prevede l’installazione di sistemi di smart home per l’ottimizzazione dei consumi energetici e la riqualificazione energetica (involucro e impianti) degli edifici con caldaie a gasolio.

Nel secondo e nel terzo scenario, invece, è prevista anche la riqualificazione di edifici con impianti a gas. In tutti questi casi sono stati presi in considerazione interventi attuabili sfruttando le agevolazioni fiscali offerte dall’Ecobonus e nel rispetto del valore storico degli immobili.

banner

City Platform: come funziona

Per svolgere l’analisi predittiva su questi tre scenari, la piattaforma ha sfruttato i dati provenienti da catasti impianti e certificazioni energetiche disponibili come dati open source. Ha fatto seguito una fase di pulizia del dato e di miglioramento della data quality svolta in collaborazione con il Politecnico di Torino, andando poi a sviluppare scenari evolutivi realistici e dettagliati.

Per ogni scenario, il software è in grado di valutare una serie di parametri:

  • Investimenti,
  • Finanziamenti pubblici,
  • Emissioni di CO2,
  • Emissioni di altre sostanze (Particolato, ossidi di zolfo e di azoto),
  • Consumi energetici,
  • Ore di lavoro generate dagli interventi.

Modificando uno o più parametri, è possibile poi comprendere come determinate scelte di investimento impattino sul tessuto urbano.

Relativamente al progetto di Torino, dall’analisi svolta tramite la City Platform è emerso che nello scenario di riqualificazione più ambizioso, che prevede la riqualificazione di circa 600 edifici in 10 anni, si potranno ridurre le emissioni di Co2 e di altre sostanze di oltre il 50% e di generare ore di lavoro corrispondenti a più di 1.000 equivalenti a tempo pieno.

Torino City Platform tra i candidati all’Ecohitech Award

La sperimentazione di Torino è tra i progetti delle Pubbliche Amministrazioni candidati all’Ecohitech Award, il primo riconoscimento italiano che valorizza l’eccellenza di aziende ed enti pubblici nello sviluppo di progetti innovativi che rendono più efficienti, più sicure e più vivibili le città.

Il Premio è promosso e organizzato dal Consorzio Tecno. Giunto alla sua XXI edizione, l’Ecohitech Award prevede un momento di confronto e approfondimento in programma giovedì 8 ottobre alle 11.00, tramite il webinar gratuito Efficienza energetica e riqualificazione urbana, quali soluzioni stanno adottando le PA?. All’evento prenderanno parte esperti e rappresentanti della Pubblica Amministrazione.

La premiazione dell’Ecohitech Award si svolgerà il 4 novembre a RiminiFiere in occasione di Key Energy, l’evento di riferimento per la filiera dell’energia rinnovabile.

Scritto da
Martina Pugno